Archivi giornalieri: 6 Ottobre 2020

Carcere e tecnologia

La decisione in esame ha riguardato la richiesta di un detenuto di essere autorizzato ad effettuare un colloquio in video-collegamento tramite la piattaforma Skype con la propria moglie, sottoposta a misura di prevenzione e dunque impossibilitata a recarsi presso l’istituto penitenziario. Ebbene, dopo il diniego a tale richiesta posto dal Magistrato di sorveglianza e, viceversa, l’accoglimento da parte del Tribunale di sorveglianza, ha proposto ricorso per cassazione il Ministero della Giustizia offrendo così ai giudici di legittimità l’opportunità di affermare il principio per cui «è la stessa ordinanza impugnata a rimettere all’Amministrazione penitenziaria la scelta relativa alle concrete modalità esecutive nell’ambito di un ventaglio articolato di possibilità operative, tutte peraltro già esistenti, al fine di consentire alla Direzione dell’Istituto di individuare la modalità compatibile con le cennate esigenze di sicurezza, certamente affrontabili con semplici accorgimenti organizzativi costituenti comune patrimonio di conoscenza». Infatti: «non può non rilevarsi come la video-chiamata, utilizzando la rete intranet del Ministero della giustizia, soddisfi le paventate esigenze di sicurezza, trattandosi di modalità validata tecnicamente dal Servizio Informatico Penitenziario».

Numerazione in sequenza 60E20 del 06/10/2020

60E20