Archivi giornalieri: 8 Ottobre 2020

Liberazione anticipata, valutazione

Il principio della valutazione frazionata per semestre, ex art. 54 Ordinamento penitenziario, concede al condannato a pena detentiva che ha dato prova di partecipazione all’opera di rieducazione, quale riconoscimento di tale partecipazione e ai fini del suo più efficace reinserimento sociale, una detrazione di quarantacinque giorni per ogni singolo semestre di pena scontata. Tuttavia, si deroga a tale principio in caso di trasgressioni gravi ed idonee a rendere vani i precedenti comportamenti positivi verso la rieducazione. Secondo costante giurisprudenza: «il principio della valutazione frazionata per semestri del comportamento del condannato ai fini della concessione del beneficio non esclude che una trasgressione possa riflettersi negativamente anche sul giudizio relativo ai semestri antecedenti e sui periodi non immediatamente contigui a quello inficiato da comportamenti illeciti, purché si tratti di una violazione, idonea a vanificare la precedente positiva partecipazione al programma rieducativo, la quale deve essere tanto più grave, quanto più distanti sono i periodi di tempo interessati». Ebbene, nel caso in esame, il Tribunale di sorveglianza «pur avendo valutato, al fine di confermare la reiezione dell’istanza un comportamento tenuto nel semestre precedente, non ha impiegato alcun argomento specifico per giustificare la decisione di rigetto sul punto essenziale della valutazione demandatagli». Infatti, da un lato la condotta del detenuto è stata descritta solo genericamente, affermando che lo stesso si era allontanato dal domicilio ma senza specificare la gravità che avrebbe portato al rigetto dell’istanza stessa; dall’altro, nulla è ugualmente emerso sull’assenza di effetti positivi del processo rieducativo. Sicché, il provvedimento è stato annullato con conseguente rinvio al Tribunale di sorveglianza per nuovo esame, affinché si valuti «se la condotta tenuta dal ricorrente sia particolarmente grave e sintomatica, tale da lasciar dedurre la mancata partecipazione del condannato all’opera di rieducazione» (Cassazione, Sezione Feriale Penale, Sentenza 25017/20 del 02/09/2020; Udienza del 27/08/2020 – Presidente: Costanzo; Relatore: De Gregorio).

Numerazione in sequenza 62E20 del 08/10/2020