Archivi tag: trattamento degradante

Trattamento inumano

Spazio individuale per ciascun detenuto, nessun trattamento inumano o degradante se inferiore al limite dovuto se libero di muoversi per la sezione, limitandosi la presenza nella camera di detenzione alle sole ore notturne.

Qualora lo spazio individuale minimo assicurato ai detenuti, scomputati gli arredi fissi, sia compreso tra i tre e i quattro metri quadrati, la costante giurisprudenza ha affermato che “devono essere presi in considerazione gli ulteriori aspetti che determinano la complessiva offerta del trattamento detentivo con la mancanza di aria o di luce, i difetti della condizione igienica, la carenza di assistenza sanitaria o l’assenza di offerte ricreative o culturali e la quantità di tempo assicurato al detenuto in locali ovvero aree esterne alla cella, che rappresenta uno dei più significativi (se non il più significativo) fattore di controbilanciamento della obiettiva ristrettezza dello spazio personale utile al movimento fruibile in cella”. Numero 09E20 del 18/01/2020. Continua a leggere →